Home Scuola di legalità

5 per mille

5 per mille

Iniziativa realizzata in collaborazione con il CSV Società Solidale




Scuola di legalità
PINO MANIACI RITORNA A BUSCA PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Martedì 29 Marzo 2016 11:31

 

 

 

 

 

Pino Maniaci direttore di Telejato di Partinico in provincia di Palermo. Telejato è un’emittente televisiva che si è caratterizzata per la sua opera di informazione orientata alle notizie relative alla criminalità organizzata sovente con toni di denuncia in un bacino d'utenza caratterizzato storicamente dalla forte presenza mafiosa.

Pino Maniaci è sotto tutela da parte dei carabinieri: ha ricevuto molteplici minacce ed ha subito diversi attentati mafiosi;  per questo suo impegno è diventato un simbolo dell’antimafia.

Pino Maniaci sarà a Busca venerdì 8 aprile 2016, alle ore 20.45, presso il Teatro Civico e verrà intervistato da Giulio Botto, giornalista di Telecupole e da Igor Caputo dell’Associazione Idee.Comunità.

La serata di presentazione di questa coraggiosa TV ai Buschesi, rientra tra le iniziative della Scuola di legalità promossa dall’Associazione Idee.Comunità e si svolge in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato di Cuneo che ha provveduto alla stampa del materiale pubblicitario.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Maggio 2016 21:46
 
Torna l'iniziativa Cinema e Legalità con il film ANIME NERE: PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Martedì 01 Marzo 2016 16:57

Anche quest’anno l’Associazione Idee.Comunità, in collaborazione con Libera, organizza un appuntamento cinematografico, nell‘ambito dell’iniziativa “Cinema e Legalità” per promuovere una mentalità critica e di rispetto della legalità.

Per l’edizione 2016 è stato scelto il film “Anime nere” diretto da Francesco Munzi, liberamente tratto dell'omonimo romanzo di Gioacchino Criaco.

Il film è stato pluripremiato  ai David di Donatello 2015 ed ai Nastri  d’argento  2015 ed ha ottenuto importanti riconoscimenti alla 71 ^ Mostra internazionale del cinema di Venezia.

Girato ad Africo, in Calabria,è la storia di tre fratelli cresciuti nell'odio per l'uomo che ha ammazzato il padre, un pastore dell'Aspromonte che si era fatto coinvolgere in un sequestro di persona. I tre uomini hanno reagito in modo diverso al dolore e conducono esistenze parallele: il più anziano è rimasto al paese e per sopravvivere si stringe alla terra e agli animali, il più giovane è un trafficante internazionale di droga, il mediano, milanese adottivo, dalle apparenze borghesi, è imprenditore grazie ai soldi sporchi del secondo. Ma un fatto nuovo metterà in crisi tutti gli equilibri raggiunti.

Il film ha ottenuto recensioni molto favorevoli da parte della critica, che ha definito la pellicola “fatta con estrema cura nella produzione, nella regia, nel montaggio, nella recitazione”

L’ appuntamento è per venerdì 11 marzo alle ore 21.00 al Cinema Lux.

Il costo dell'ingresso è di 3 euro.



 

 

 

Anche quest’anno l’Associazione Idee.Comunità, in collaborazione con Libera, organizza un appuntamento cinematografico, nell‘ambito dell’iniziativa “Cinema e Legalità” per promuovere una mentalità critica e di rispetto della legalità.

Per l’edizione 2016 è stato scelto il film “Anime nere” diretto da Francesco Munzi, liberamente tratto dell'omonimo romanzo di Gioacchino Criaco.

Il film è stato pluripremiato  ai David di Donatello 2015 ed ai Nastri  d’argento  2015 ed ha ottenuto importanti riconoscimenti alla 71 ^ Mostra internazionale del cinema di Venezia.

Girato ad Africo, in Calabria,è la storia di tre fratelli cresciuti nell'odio per l'uomo che ha ammazzato il padre, un pastore dell'Aspromonte che si era fatto coinvolgere in un sequestro di persona. I tre uomini hanno reagito in modo diverso al dolore e conducono esistenze parallele: il più anziano è rimasto al paese e per sopravvivere si stringe alla terra e agli animali, il più giovane è un trafficante internazionale di droga, il mediano, milanese adottivo, dalle apparenze borghesi, è imprenditore grazie ai soldi sporchi del secondo. Ma un fatto nuovo metterà in crisi tutti gli equilibri raggiunti.

Il film ha ottenuto recensioni molto favorevoli da parte della critica, che ha definito la pellicola “fatta con estrema cura nella produzione, nella regia, nel montaggio, nella recitazione”

L’ appuntamento è per venerdì 11 marzo alle ore 21.00 al Cinema Lux. I l costo dell'ingresso è di 3 euro.



Ultimo aggiornamento Sabato 12 Marzo 2016 15:02
 
ROSARIO ESPOSITO: da SCAMPIA a BUSCA. PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Domenica 24 Gennaio 2016 22:17

 


 

 

Venerdì 29 gennaio alle ore 21.00, a Busca presso Casa Francotto, saranno presenti Rosario Esposito e Maddalena Stornaiuolo, due giovani ragazzi impegnati da anni in percorsi culturali, sociali ed economici nel quartiere Scampia della città di Napoli.

Racconteranno le attività dell'Associazione Vo.di.sca (Voci di Scampia) che hanno fondato, della  storica casa editrice "Marotta&Cafiero" che hanno ereditato e trasferito a Scampia e della prima libreria che hanno aperto nel quartiere; della squadra di rugby e della scuola calcio, della compagnia di teatro civile  "Vodisca teatro" e dei prodotti Made in Scampia, frutto di economia legale e pulita.

Rosario e Maddalena sono la dimostrazione di quanto la cultura possa produrre consapevolezza, coraggio, economia pulita, futuro e speranza, e così battere la camorra....come la presidente della Camera Boldrini ha ribadito con forza, visitando loro e il quartiere di Scampia lo scorso 6 gennaio.  Sono stati invitati a Busca dal Presidio di Libera e dall’Associazione Idee.Comunità: la partecipazione all’incontro è libera ed assolutamente gratuita

 

 

La sua esperienza di giovane di Scampia raccontata a Busca

 

Venerdì 29 gennaio alle ore 21.00, a Busca presso Casa Francotto, saranno presenti Rosario Esposito e Maddalena Stornaiuolo, due giovani ragazzi impegnati da anni in percorsi culturali, sociali ed economici nel quartiere Scampia della città di Napoli.

Racconteranno le attività dell'Associazione Vo.di.sca (Voci di Scampia) che hanno fondato, della  storica casa editrice "Marotta&Cafiero" che hanno ereditato e trasferito a Scampia e della prima libreria che hanno aperto nel quartiere; della squadra di rugby e della scuola calcio, della compagnia di teatro civile  "Vodisca teatro" e dei prodotti Made in Scampia, frutto di economia legale e pulita.

 

Rosario e Maddalena sono la dimostrazione di quanto la cultura possa produrre consapevolezza, coraggio, economia pulita, futuro e speranza, e così battere la camorra....come la presidente della Camera Boldrini ha ribadito con forza, visitando loro e il quartiere di Scampia lo scorso 6 gennaio.

Sono stati invitati a Busca dal Presidio di Libera e dall’Associazione Idee.Comunità: la partecipazione all’incontro è libera ed assolutamente gratuita

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Marzo 2016 09:59
 
CORRUZIONE E POLITICA - L’ONERE DELLA PROVA PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Lunedì 28 Settembre 2015 20:20

 

 

Venerdì 9 ottobre alle ore 20.45, presso Casa Francotto, sarà a Busca Davide Mattiello, storico dirigente di Libera ed ora parlamentare della Commissione giustizia e della Commissione antimafia, per discutere di Corruzione e Politica e per presentare il suo libro “L’onere della prova”.

Mattiello ha ricoperto per più di due lustri un ruolo di primissimo piano all’interno dell’associazione Libera di don Ciotti, che da anni si batte per una seria normativa contro la corruzione e nel 2013 in Italia è entrato in politica.

Ha scritto sulla sua pagina face book: “Il problema della corruzione in Italia è soprattutto culturale. Fermo restando che l'etica degli amministratori pubblici è premessa necessaria, altrettanto importante è l'etica del popolo per contribuire a spezzare il sodalizio della convivenza. … … Siamo tutti chiamati a fare il nostro dovere contro il fenomeno della corruzione, per contribuire anche noi al risanamento del nostro Paese”.

Proprio per questo motivo è stato invitato a Busca dall’Associazione Idee.Comunità: comprendere cosa possono fare i comuni cittadini per combattere e debellare la corruzione.

Parteciperà all’incontro, il cui titolo è proprio CORRUZIONE E POLITICA – L’onere della prova -, il dott. Igor Caputo che da anni tiene corsi di legalità ai ragazzi della Scuola Media e che svolgerà il ruolo di moderatore.

La serata è organizzata dall’Associazione Idee.Comunità in collaborazione con il presidio “Mico Geraci” dei giovani di Libera e con il contributo del  Consiglio Regionale del Piemonte.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2015 20:36
 
CORRUZIONE E RIFIUTI - C’E’ CHI DICE NO PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Venerdì 04 Settembre 2015 21:51

Venerdì 18 settembre sarà a Busca, a Casa Francotto, alle 20.45, Raphael Rossi, divenuto famoso dopo che se ne occupò Report, la trasmissione televisiva di Milena Gabanelli, nel 2010, nell’ambito della rubrica “C’è chi dice NO”.  (https://www.youtube.com/watch?v=xsdvp6IGmzg).

Rossi è un professionista che da molti anni lavora per la corretta gestione dei rifiuti e per l’etica nella pubblica amministrazione. E’ stato incaricato di avviare sistemi avanzati e virtuosi di gestione rifiuti su città diverse e complesse in tutta Italia, da Trento a Bari, da Roma, Napoli o Torino.

Racconta sul suo blog “Da amministratore pubblico di aziende del settore rifiuti ho contrastato sprechi ed illegittimità, in un caso per superar tale mia contrarietà, nell’azienda pubblica di Torino di cui ero il vicepresidente, il presidente mi ha offerto una ricca tangente. Ho denunciato tutto alla Procura della Repubblica e dopo una lunga inchiesta gli indagati sono stati arrestati, processati e condannati….. Io ho fatto una cosa normalissima, come fermarsi al semaforo quando è rosso. Invece è successo di tutto, compresi molti segnali di isolamento dalle istituzioni. Ho scritto per tenere informati del processo ma anche per fare qualcosa contro la corruzione che è una emergenza nazionale e per raccontare di come si può portare etica e correttezza nella gestione delle pubbliche amministrazioni. Sostengo l’azione della associazione I signori rossi: gli italiani che ritengono normale dire stop alla corruzione, l’associazione ha sede in un locale requisito alle mafie, a Torino in via Salgari 7 e che offre il servizio “sos corruzione”. (http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/rrossi/)

Sarà a Busca per raccontare la sua esperienza di contatto diretto con tentativi di corruzione e nello stesso tempo di coraggio in un settore problematico.

Parteciperà all’incontro, il cui titolo è proprio CORRUZIONE E RIFIUTI – C’è chi dice NO, il dott. Igor Caputo che ha tenuto il corso “Cittadini del mondo” ai ragazzi della Scuola Media e che svolgerà il ruolo di moderatore.

La serata è organizzata dall’Associazione Idee.Comunità in collaborazione con il presidio dei giovani di Libera e con il contributo del  Consiglio Regionale del Piemonte. Il Centro Servizi Volontariato di Cuneo ha finanziato la stampa del materiale pubblicitario

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2015 20:37
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 8