Home

Chi è online

 5 visitatori online

5 per mille

5 per mille

Iniziativa realizzata in collaborazione con il CSV Società Solidale




Benvenuto in idee.comunità
“Volevo sapere se...”: la psicologa e la logopedista rispondono PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Venerdì 16 Ottobre 2015 20:32

 

Da ottobre sarà attivo uno sportello d’ascolto per genitori e insegnanti della scuola materna e primaria di Busca e frazioni, tenuto dalla psicologa Elisa Daniele e dalla logopedista Claudia Delfino. Lo sportello è uno spazio di confronto su eventuali difficoltà del bambino ed ha lo scopo di fornire consigli immediati e gratuiti. Non verrà fatta diagnosi ma si accoglieranno domande e dubbi ai quali si cercherà di dare una risposta. Genitori e insegnanti avranno accesso a colloqui gratuiti e riservati, nel rispetto della tutela della privacy.

L’associazione Idee.Comunità, che da anni si occupa di offrire servizi ai cittadini, vuole attraverso questo sportello garantire continuità tra i servizi già svolti in passato e dare maggior spazio e visibilità ai bisogni delle famiglie presenti sul territorio.

Tale servizio è realizzato in collaborazione con l’Istituto Scolastico Comprensivo di Busca e con il patrocinio del Consiglio della Regione Piemonte.

Chi può rivolgersi allo sportello?

Genitori e insegnanti della scuola materna ed elementare di Busca e frazioni.

Perché?

Per dubbi su difficoltà di linguaggio, difficoltà scolastiche, difficoltà emotive e  comportamentali. Ma non solo: l’obiettivo è anche quello di offrire un momento di confronto e poter parlare insieme.

Dove?

Sede dell’associazione idee.comunità, presso l’ala vecchia della scuola elementare di Busca in via Michelis.

Quando?

Ogni mercoledì dalle 8.30 alle 10.30 per la durata dell’anno scolastico 2015/2016, a partire dal 21 ottobre. Se qualcuno fosse impossibilitato a venire in quell’orario, è possibile fissare un appuntamento contattandoci con una chiamata o con un messaggio/whatsapp.

Contatti

Dott.ssa Elisa Daniele, psicologa 347.0160590

Dott.ssa Claudia Delfino, logopedista 340.1429062

 

L’iniziativa è anche finanziata con il 5 per mille donato all’Associazione

 

 
CORRUZIONE E POLITICA - L’ONERE DELLA PROVA PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Lunedì 28 Settembre 2015 20:20

 

 

Venerdì 9 ottobre alle ore 20.45, presso Casa Francotto, sarà a Busca Davide Mattiello, storico dirigente di Libera ed ora parlamentare della Commissione giustizia e della Commissione antimafia, per discutere di Corruzione e Politica e per presentare il suo libro “L’onere della prova”.

Mattiello ha ricoperto per più di due lustri un ruolo di primissimo piano all’interno dell’associazione Libera di don Ciotti, che da anni si batte per una seria normativa contro la corruzione e nel 2013 in Italia è entrato in politica.

Ha scritto sulla sua pagina face book: “Il problema della corruzione in Italia è soprattutto culturale. Fermo restando che l'etica degli amministratori pubblici è premessa necessaria, altrettanto importante è l'etica del popolo per contribuire a spezzare il sodalizio della convivenza. … … Siamo tutti chiamati a fare il nostro dovere contro il fenomeno della corruzione, per contribuire anche noi al risanamento del nostro Paese”.

Proprio per questo motivo è stato invitato a Busca dall’Associazione Idee.Comunità: comprendere cosa possono fare i comuni cittadini per combattere e debellare la corruzione.

Parteciperà all’incontro, il cui titolo è proprio CORRUZIONE E POLITICA – L’onere della prova -, il dott. Igor Caputo che da anni tiene corsi di legalità ai ragazzi della Scuola Media e che svolgerà il ruolo di moderatore.

La serata è organizzata dall’Associazione Idee.Comunità in collaborazione con il presidio “Mico Geraci” dei giovani di Libera e con il contributo del  Consiglio Regionale del Piemonte.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2015 20:36
 
SCUOLA DI ITALIANO PER STRANIERI: CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARI PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Domenica 20 Settembre 2015 21:00

 

Il Centro Servizi per il Volontariato “Società Solidale” in collaborazione con l’Associazione Idee.Comunità di Busca organizza un corso di formazione con l’obiettivo di preparare volontari disponibili a insegnare cultura e lingua italiana agli stranieri e in particolare agli analfabeti.

Il percorso formativo nasce dalla necessità di una maggiore preparazione dei volontari, sia per quanto riguarda la metodologia di insegnamento e gli obbiettivi da raggiungere, sia per quanto riguarda l’approccio da tenere nei confronti di adulti impegnati ad apprendere la nostra lingua.

 

Da anni l’associazione è impegnata nell’insegnamento della lingua e della cultura italiana per stranieri, a cui si affianca il servizio di custodia dei bambini mentre i genitori sono impegnati nel corso. Dall’anno scolastico 2012/2013 il corso è riconosciuto dal Centro Permanente Istruzione Adulti di Cuneo (con conseguente possibilità di rilasciare certificato di conoscenza della lingua italiana).

 

Il corso, che si terrà a Busca presso la Scuola Primaria del capoluogo, si svolgerà nel mese di ottobre con orario serale (inizio alle 20.15) e precisamente nei giorni 9 ottobre, 15 ottobre e 23 ottobre.

I relatori sono le dott.sse Michela Borio e Patrizia Rickler, di Torino, docenti e formatrici per insegnanti e la dott.ssa Sara Marchisio, psicologa della Cooperativa L’Arca di Cuneo, che da anni lavora nel settore dell’interculturalità.

Partner del progetto sono l’Associazione Voci del mondo di Dronero ed l’Associazione Migranti di Cuneo

Per informazioni: referente CSV Dott.ssa Serena Bersezio 0171/605660 mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Per iscrizioni: Associazione Idee.Comunità ( Liliana 333/8458013 o Daniele 393/1152329) .

 

La partecipazione al corso è gratuita ma si richiede agli iscritti un serio impegno a frequentare l’intero corso.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2015 20:37
 
TUTTI A FITWALKING SOLIDALE PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Giovedì 17 Settembre 2015 21:48

 

Ultimo aggiornamento Domenica 20 Settembre 2015 20:59
 
CORRUZIONE E RIFIUTI - C’E’ CHI DICE NO PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca   
Venerdì 04 Settembre 2015 21:51

Venerdì 18 settembre sarà a Busca, a Casa Francotto, alle 20.45, Raphael Rossi, divenuto famoso dopo che se ne occupò Report, la trasmissione televisiva di Milena Gabanelli, nel 2010, nell’ambito della rubrica “C’è chi dice NO”.  (https://www.youtube.com/watch?v=xsdvp6IGmzg).

Rossi è un professionista che da molti anni lavora per la corretta gestione dei rifiuti e per l’etica nella pubblica amministrazione. E’ stato incaricato di avviare sistemi avanzati e virtuosi di gestione rifiuti su città diverse e complesse in tutta Italia, da Trento a Bari, da Roma, Napoli o Torino.

Racconta sul suo blog “Da amministratore pubblico di aziende del settore rifiuti ho contrastato sprechi ed illegittimità, in un caso per superar tale mia contrarietà, nell’azienda pubblica di Torino di cui ero il vicepresidente, il presidente mi ha offerto una ricca tangente. Ho denunciato tutto alla Procura della Repubblica e dopo una lunga inchiesta gli indagati sono stati arrestati, processati e condannati….. Io ho fatto una cosa normalissima, come fermarsi al semaforo quando è rosso. Invece è successo di tutto, compresi molti segnali di isolamento dalle istituzioni. Ho scritto per tenere informati del processo ma anche per fare qualcosa contro la corruzione che è una emergenza nazionale e per raccontare di come si può portare etica e correttezza nella gestione delle pubbliche amministrazioni. Sostengo l’azione della associazione I signori rossi: gli italiani che ritengono normale dire stop alla corruzione, l’associazione ha sede in un locale requisito alle mafie, a Torino in via Salgari 7 e che offre il servizio “sos corruzione”. (http://www.ilfattoquotidiano.it/blog/rrossi/)

Sarà a Busca per raccontare la sua esperienza di contatto diretto con tentativi di corruzione e nello stesso tempo di coraggio in un settore problematico.

Parteciperà all’incontro, il cui titolo è proprio CORRUZIONE E RIFIUTI – C’è chi dice NO, il dott. Igor Caputo che ha tenuto il corso “Cittadini del mondo” ai ragazzi della Scuola Media e che svolgerà il ruolo di moderatore.

La serata è organizzata dall’Associazione Idee.Comunità in collaborazione con il presidio dei giovani di Libera e con il contributo del  Consiglio Regionale del Piemonte. Il Centro Servizi Volontariato di Cuneo ha finanziato la stampa del materiale pubblicitario

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2015 20:37
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 6